• Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

Soluzioni contemporanee per librerie e pareti attrezzate

  • Autore: DAMMACCO ERMANNO
  • 07 ago, 2017

La parete attrezzata del soggiorno è uno degli arredi della casa che richiedono maggiore cura nella progettazione: deve non solo essere funzionale e offrire un buon volume di contenimento, ma anche dare carattere e impatto estetico all’intera zona living .

Le tendenze del 2017 offrono vari spunti interessanti per unire entrambe queste esigenze, creando una composizione originale e comoda da usare.

La versatilità dei sistemi componibili

I sistemi componibili sono la scelta ideale per personalizzare a proprio piacimento la libreria o la parete attrezzata del proprio soggiorno: infatti consentono di creare composizioni asimmetriche e ricche di movimento, in linea con il trend degli ultimi anni.

Per esempio si può giocare sul contrasto tra elementi orizzontali e verticali di forme e volumi diversi: il mobile TV vero e proprio, molto basso, può trovare il giusto contrappeso in un elemento sospeso alto e stretto oppure quadrato. In alternativa si possono sovrapporre due contenitori identici, ma senza allinearli perfettamente tra loro.

La tendenza all’asimmetria si adatta anche a chi cerca un mobile più importante, come una vera e propria libreria. In questo caso di potrà creare un gioco di pieni e di vuoti, magari con vani di dimensioni diverse. La parola d’ordine, insomma, è movimento e originalità.

Infine un’idea interessante per suddividere un ambiente, senza rinunciare all’effetto open space, è utilizzare come divisorio tra il salotto e l’angolo cottura una libreria auto-portante. Meglio ancora se si tratta di un modello senza schienale, con i vani aperti su entrambi gli ambienti.

La scelta del colore

Per quanto riguarda i colori, tutto dipende dall’ampiezza e luminosità dell’ambiente e dalle dimensioni del mobile che si vuole creare: infatti, come è noto, i toni scuri tendono a rimpicciolire otticamente la stanza, soprattutto se il mobile è molto imponente; perciò se si ha poco spazio a disposizione, consigliamo di optare per un tono chiaro e neutro.

Primo fra tutti il grigio tortora, grande trend degli ultimi anni, magari da abbinare a un singolo tocco di colore acceso.

Anche i colori scurissimi, tuttavia, sono di gran moda e creano un’atmosfera elegante e raffinata.

Ricapitolando, quest’anno la zona living è interamente basata sulle asimmetrie: perciò via libera a elementi sospesi, che creano inattesi contrasti di forme e volumi, senza alcun limite alla fantasia.
Autore: DAMMACCO ERMANNO 07 ago, 2017

La parete attrezzata del soggiorno è uno degli arredi della casa che richiedono maggiore cura nella progettazione: deve non solo essere funzionale e offrire un buon volume di contenimento, ma anche dare carattere e impatto estetico all’intera zona living .

Le tendenze del 2017 offrono vari spunti interessanti per unire entrambe queste esigenze, creando una composizione originale e comoda da usare.
Autore: DAMMACCO ERMANNO 04 lug, 2017

Negli ultimi anni la decorazione delle pareti è tornata alla ribalta: si tratta di un ottimo modo per valorizzare una parete o un’intera stanza, rendendo unico anche un ambiente arredato in modo semplice.

Oltre alla tinta unita e al classico spugnato o spatolato, se si cerca qualcosa di particolare ci si può affidare alle pitture materiche, che creano spettacolari effetti a rilievo, oppure alle carte da parati, disponibili in moltissime fantasie.

Ma è meglio orientarsi su una vernice o su una carta da parati? Ecco i pro e i contro di entrambe.
Autore: DAMMACCO ERMANNO 12 apr, 2017
Spazi ariosi, soluzioni modulari che creano ambienti a misura d'uomo, stili essenziali ma arricchiti da piccoli particolari raffinati e intelligenti: secondo le nuove tendenze, dettate anche dal rinomato Salone del Mobile di Milano, la parola d'ordine per l' interior design nel 2017 è "vivibilità".
  
Dimentichiamoci zone cottura anguste, materiali pesanti e impegnativi e un'abbondanza di elettrodomestici superflui. La tendenza di quest'anno è creare una fusione perfetta tra cucina e soggiorno, puntando sulla scelta di materiali solidi, design lineari e palette minimali.
Autore: DAMMACCO ERMANNO 16 mar, 2017
Cucinare in modo veloce piatti da fare invidia ai migliori chef in un ambiente accogliente, avendo a portata di mano tutto quello che ti serve? Qualche anno fa sarebbe sembrato un sogno, ma oggi, grazie ai nuovi elettrodomestici intelligenti, è finalmente possibile unire tradizione e innovazione in cucina, risparmiando tempo da dedicare alle tue passioni e alle persone che ami.
Autore: DAMMACCO ERMANNO 14 feb, 2017
Dall'Ottocento a oggi, il design degli interni ha subito radicali e continui mutamenti. Se due secoli fa la funzionalità, la solidità e il gusto classico erano ancora fattori determinanti nell'acquisto di mobili e soluzioni per la casa, che erano ancora appannaggio di pochi, il Novecento ha visto un vero e proprio boom nel settore della progettazione degli spazi. All'indomani della Seconda Guerra Mondiale la casa, finalmente, non era più solo uno spazio da sfruttare, ma un ambiente da vivere, oltre a un mezzo per dimostrare le proprie risorse economiche e il proprio gusto estetico. Ma le cose sono cambiate.
Share by: