Il nostro blog

Living room di design con le proposte ERMANNO DAMMACCO ARREDAMENTI: mobili e complementi per chi ama la raffinatezza, l’originalità e l’eleganza.

Living room di design con le proposte ERMANNO DAMMACCO ARREDAMENTI: mobili e complementi per chi ama la raffinatezza, l’originalità e l’eleganza.

Il soggiorno è la stanza più “social”, il luogo dove si può conversare, leggere un libro, rilassarsi sul divano bevendo un buon thè. Questo ambiente multifunzione esprime tutto il carattere dell’abitazione: per l’ospite, è il biglietto da visita che rappresenta appieno l’essere e la personalità del padrone di casa. Tra le proposte di soggiorni presenti nel nostro showroom, quella che vi proponiamo oggi è un inno all’eleganza e al design. Scopriamo insieme gli elementi che la rendono unica.

ARREDAMENTO FIRMATO ERMANNO DAMMACCO: la poltrona Giò Ponti D.151.4 spicca tra design ricercato, charm e attenzione ai dettagli!




Partiamo dalla poltrona targata #gioponti presentata da Molteni: poltrona dal valore estetico e dall’aspetto funzionale, che soddisfa il gusto e l’anima! Giò Ponti è un maestro dell’architettura italiana, oltre ad essere un designer e saggista tra i più importanti del XX secolo. Alle grandi opere architettoniche si affianca anche il suo immenso lavoro per il settore d’arredo. La poltrona D.151.4, esempio del suo genio e della sua passione per l’arredo navale, è stata progettata anche con alcune varianti per adattarla alle navi da crociera. Disegnata nel 1949, proposta in pelle o in tessuto di vari colori. I piedi sono in legno massello con puntale in ottone ed il modello è completamente sfoderabile, in tutte le sue versioni. È perfetta per gli ambienti di lavoro o per le abitazioni dal design più raffinato.


Lampada fortuny: icona intramontabile dell’arte contemporanea.




Mariano Fortuny y Madrazo è stato un pittore, stilista, scenografo e designer spagnolo naturalizzato italiano. Compie i suoi primi esperimenti partendo dallo studio in ambito fotografico e dalle problematiche di quest’ultimo. Infatti, la lampada nata nel 1907, rappresentò una rivoluzione per l’illuminazione scenica, perché sperimentava una nuova illuminazione indiretta per palcoscenico. La base è stata realizzata pensando al treppiede della macchina fotografica, con gamba centrale regolabile, mentre il paralume ricorda la forma ad ombrello dei fari da set, garantendo una luce diffusa che scalda l’intero ambiente. Le varie componenti metalliche sono sottoposte a trattamenti di vernice policroma, che variano a seconda del modello, e in particolare la componente del paralume è composta da un telaio meccanico su cui viene steso un telo in cotone, dalle differenti tinte scelte in base alla versione da realizzare.


Parete attrezzata 505: un progetto dalle mille caratteristiche e sfaccettature, modello indiscusso di design ricercato.




Nicola Gallizia è un architetto italiano vincitore di moltissimi premi a livello internazionale e designer per grandi aziende quali Molteni, Dada e Pitti Living. Il restyling della parete attrezzata 505 è uno dei suoi progetti firmati con Molteni&Co, la cui penna originaria appartiene a Luca Meda, di cui negli anni 90’ ne é stato l’assistente alla realizzazione. Il sistema, dal design contemporaneo, presenta numerose varianti di composizione e finiture, che permettono di realizzare infinite soluzioni personalizzate. 505 può diventare un’infinità di cose: una libreria, un contenitore, un glass storage, un home office o un mobile multimediale, si può sospendere o poggiare a pavimento. La rivoluzione è data dall’introduzione di un piano rinforzato che utilizza al suo interno un materiale composito leggero, il PVC espanso reticolato, utilizzato per la costruzione delle pale eoliche. Questo materiale, leggero ma allo stesso tempo robusto, permette la realizzazione di vani molto ampi, che non necessitano di essere sorretti da divisori ulteriori. Questi ultimi sono comunque previsti per suddividere gli spazi e con la caratteristica di essere posizionabili a piacere nella struttura. Ai vani a giorno si affiancano la raffinatezza e la discrezione dei vani nascosti, realizzabili tramite meccanismi di apertura molto sofisticati e brevettati. Come ad esempio, l’innovativo sistema di ante in aggetto “HIDE”, progettato per agganciarsi alla struttura verticale con cerniere a scomparsa all’interno del ripiano, con lo scopo di ridisegnare la facciata, ridefinendone un aspetto più contemporaneo. I materiali utilizzati per le finiture sono svariati, dai legni alle laccature, sino al vetro e all’alluminio, conferendo charme a tutta la composizione, presentando palette cromatiche che lanciano tendenza. Senza ombra di dubbio il concetto di arredamento contemporaneo è racchiuso in questa parete attrezzata. Questa e tante altre proposte di arredamento per tutti gli spazi della casa ti aspettano nel nostro showroom. Richiedi un appuntamento!

Share Close
Blog 801